ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO a VALSALICE

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO a VALSALICE

Il gruppo di lavoro è coordinato dal prof. Giorgio Bruno, coadiuvato dal vicepreside prof. Paolo Accossato e dalla prof.ssa Daniela Buffa e si avvale della collaborazione della segretaria Gillio Paola.

Fin dal 2015/16 il nostro liceo ha attivamente aderito alla legge 107/2015 (“La buona scuola”) progettando percorsi di Alternanza Scuola Lavoro per gli studenti del triennio. Da quel momento sono quindi diventate sistematiche le esperienze di stage e di tirocinio che già precedentemente avevamo pensato per alcuni nostri studenti.

Arriviamo al completamento di un primo ciclo di attività con l’esame di Stato del giugno 2018.

Il Collegio Docenti del Liceo Valsalice ha approvato un piano di attività specifico per la nostra scuola.

I percorsi possono prevedere:

  1. periodi di informazione e formazione in aula
  2. progetti condotti come gruppo classe
  3. periodi di apprendimento in azienda o presso Enti e Associazioni.

per un totale di almeno 200 ore negli ultimi tre anni.

Per un primo contatto con il mondo del lavoro, Valsalice si fa promotore di tirocini estivi presso ditte, aziende, studi di avvocati e di vari professionisti, testate giornalistiche, aziende sanitarie; si tratta di esperienze in ambiente lavorativo, rivolte agli studenti del triennio, indicativamente della durata di due-tre settimane, volte a far conoscere direttamente ai nostri ragazzi il mondo del lavoro e ad agevolare le loro future scelte di formazione universitaria e professionale.

Vengono anche offerte ampie possibilità di aderire a progetti di stage di lavoro all’estero della durata ordinariamente di tre settimane, sia in Europa, Irlanda e Inghilterra, che negli USA.

Ma oltre a stage e tirocini, l’Alternanza Scuola-Lavoro riguarda molte altre attività e rinnova tutto il modo di pensare la didattica nel nostro Liceo.

Ha le seguenti finalità:

  • cogliere la ricchezza di imparare facendo;
  • collegare la formazione in aula con l’esperienza pratica in ambienti operativi reali;
  • favorire l’orientamento dei giovani valorizzandone le vocazioni personali;
  • arricchire la formazione degli allievi con l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro;
  • realizzare un collegamento tra il nostro Liceo e il territorio.

La metodologia che il Liceo Valsalice attua ha il fine di favorire per ogni studente un itinerario specifico, volto alla realizzazione e comprensione di un proprio profilo educativo e culturale.

Ecco come lavoriamo:

TERZO ANNO

  1. A scuola: Formazione, Sicurezza, Laboratori e Lezioni ad hoc.
  2. Compilazione di un questionario per l’indicazione degli ambiti preferiti.
  3. Progetti “per classe”.
  4. Attività certificate di carattere laboratoriale in Scuola.
  5. Alcune iniziali esperienze lavorative in azienda.

QUARTO ANNO

  1. Stage in azienda.
  2. Attività certificate di carattere laboratoriale in Scuola.
  3. Esperienze di carattere orientativo.
  4. Compilazione di un secondo questionario “mirato” al fine di indirizzare gli allievi in base alle preferenze maturate.

QUINTO ANNO

  1. Attività certificate di carattere laboratoriale in Scuola.
  2. Stage in azienda.
  3. Esperienze di carattere orientativo.
  4. Lavoro di stesura della relazione finale sul proprio percorso o sul project work.
  5. Conclusione del percorso.

L’obiettivo è quello di consentire a ciascuno di scegliere in base alle proprie attitudini, stili cognitivi, motivazioni personali, in modo da stimolare al massimo il coinvolgimento e la conoscenza dei propri “talenti”.

 

Di seguito i percorsi/progetti di Alternanza previsti nel corso del triennio con i nomi delle relative aziende/enti in convenzione con cui si sono realizzate attività in linea con detta progettualità:
1. progetto AMMINISTRATIVO/MARKETING
COL GIOVANNI PAOLO SPA – STRATTA – AUTOSCUOLA ARTU’ – POLO LIONELLO BONFANTI – UBI Banca –  COMMERCIALISTA TEMPO – URMET

2. progetto ARTISTICO/ESPRESSIVO
BAZAR DI ADELE – NUOVE DIREZIONI – FONDAZIONE EGRI per la DANZA – KRIZIA INTERNATIONAL – DAS TOLLHAUS

3. Progetto COMUNICAZIONE
LA STAMPA – ELLEDICI – LA VOCE DEL TEMPO – MAYBEPRESS – MYWEBCARE – SKILL ON LINE – RADIO PROPOSTA – SPECCHIO DEI TEMPI

4. Progetto CULTURA E RICERCA
UNIVERSITA’ degli STUDI di TORINO – MUSEO DEL RISORGIMENTO – CESNUR  – ASSOCIAZIONE MUSEO DON BOSCO – MATHESIS – EFFATA’ EDITRICE/TOUR OPERATOR – ASSOCIAZIONE ART’O’ – AIVITER – FONDAZIONE TORINO MUSEI – PALAZZO BAROLO – POLO MUSEALE DEL PIEMONTE – AICC CESU – TORINO EUROPA – TURISMO TORINO – KELUAR

5. Progetto FORMAZIONE E SICUREZZA
SYNERGIE

6. Progetto GIURIDICO/ECONOMICO
Studio FONTANAZZA – Studio VINAI – Studio AGAGLIATE Studio VERINO – TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO – Studio BOSCARATO-BERTOLA – Studio MALABAILA

7. Progetto LINGUISTICO 
AUTISMO E SOCIETA’ – EFFATA’

8. MEDICO/SANITARIO
CITTA’ DELLA SALUTE MOLINETTE – VILLA IDA – LANZO – IRCCS – CANDIOLO – FARMACIA RE UMBERTO – FARMACIA MARINELLO – COTTOLENGO – Ambulatorio VETERINARIO LIBONI

9. ORIENTAMENTO
UNIVERSITA’ BOCCONI – UNIVERSITA’ degli STUDI di TORINO

10. SCIENTIFICO/TECNOLOGICO
ICAI – BMW – CARTOTECNICA LAMPO – Impresa ERBA – TECNOSTEEL – IC LABORATORIO – SMAT – MICROTECNICA – DAY 7H

11. SOCIALE E VOLONTARIATO
MONDO I  – ORATORIO SAN LUIGI – CONFERENZA di SAN VINCENZO – AGS TERRITORIO – AEC OPUS DEI – SERMIG – Scuola secondaria di 1° grado VALSALICE  –

12. SPORTIVO
ARMIDA – CENTRO VELICO ORZA – SISPORT

Dall’anno 2015 al giugno 2018, che porta a regime l’ASL introdotta dalla normativa vigente, sono state attivate circa 100 convenzioni.

L’obiettivo è quello di fornire, per quanto è possibile, uno spettro ampio di opportunità che possa incontrare le diverse sensibilità e inclinazioni di ogni studente e gli possa permettere di esplorare, anche attraverso l’esperienza, quale sia la propria vocazione professionale.

TESTIMONIANZE di alcuni allievi…

“Il clima trasmetteva positività, l’avvocato e la praticante mi hanno stimolato al massimo e si sono dimostrate disponibili fino all’ultimo giorno”. (Martina)

“Quest’esperienza lavorativa mi ha dato un grande spunto di riflessione per la mia scelta universitaria. Punti di forza di quest’attività sono stati: l’organizzazione meticolosa da parte dello staff, l’accoglienza e la disponibilità nei miei confronti”. (Sofia)

“Il clima era stimolante poiché, grazie alla disponibilità di tutti i dipendenti, mi sentivo coinvolto nelle attività della ditta e sentivo di fare qualcosa di importante pure svolgendo dei lavori semplici”. (Pier Luigi)

“I punti di forza dell’esperienza a mio avviso sono stati poter interagire con figure professionali autorevoli ed importanti; mi è piaciuto molto stare in contatto con persone che si interessano del mondo studentesco: volevano capire come noi intendiamo l’informazione e come ci relazioniamo con essa”. (Lorenzo)

“Animare i campi estivi della scuola media con Valsalice significa lanciarsi in un ruolo di piccola responsabilità e dimenticarsi per un attimo di se stessi per mettere al primo posto delle varie giornate i ragazzi animati.
Nella settimana di un campo si organizzano giochi, serate e momenti di riflessione; l’importante, però, è stare. Restare. In mezzo ai ragazzi, alle loro storie; e provare a dare loro lo spazio per emergere e per lasciare un’impronta. Sicuramente, e in questi anni siamo stati molto fortunati, serve una buona équipe di animatori con cui collaborare, perché quello che resta dopo un campo, oltre alla fatica e ai ricordi dei ragazzi, è una forza spettacolare tra chi, consapevole di essere necessario ma non sufficiente, ha speso energie per la riuscita di tutto.
Quindi responsabilità, collaborazione e attenzione alle persone a cui le attività sono rivolte: tre ingredienti che alla fine ritornano nelle realtà professionali e che abbiamo sperimentato attraverso questa occasione, diventata progetto di alternanza scuola-lavoro”. (Ester Cravero)

TESTIMONIANZE di alcuni tutor aziendali …

Sono la responsabile dell’ufficio a cui lo studente in oggetto è stato assegnato. Ho sentito la necessità di conferire con Lei in quanto tutto l’ufficio è stato pienamente soddisfatto della collaborazione di Massimo. E’ un ragazzo davvero speciale , che sa relazionarsi con garbo , gentilezza e intelligenza. E’ riuscito a fare i lavori in modo veloce e soprattutto senza errori. Penso che sia anche un validissimo studente e mi auguro che continui nel suo percorso di studi.Mi ha riferito che vuole iscriversi ad architettura e per questo motivo ho acquisito i suoi dati al fine di metterlo in contatto  con qualche studio di architettura con cui il mio ufficio lavora.

 

Comments are closed.